memo per controllo e penna biro per appunti

IL MARGINE DI GUADAGNO- PARTE 2

Clicca qui per la prima parte

Bentrovati ragazzi..

Vediamo come si può agire sul nostro lavoro quotidiano per migliorare i nostri dati di margine analizzando i 9 punti elencati precedentemente.

Punto 1: Prezzo cessione in offerta e Prezzo di rivendita in offerta

Caro gestore moderno, forse, fidandoti del tuo franchisor o del tuo Ce. Di., non ti accorgi che quando la catena a cui sei affiliato fa il volantino promozionale …

TU CI PERDI SOLDI

E non sono solo i soldi per la stampa e la distribuzione del volantino, sono i soldi di mancato guadagno in quanto, per uscire a volantino con uno sconto del 30%/40%, il grossista ci rimette un 5%/10% il resto CE LO PERDI TU !!!!

Probabilmente ne sei a corrente e, come dice il tuo gruppo, il margine finale è garantito.

E’ vero, mediamente, conteggiando i vari punti vendita affiliati, il margine viene mantenuto.

Ma se tu gestisci un negozio in un mercato a forte competitività avrai una percentuale di venduto di articoli in offerta molto alta per cui ci rischi di perdere il margine.

Leggi l’ articolo cliccando qui e ti farai un idea di come ridurre gli impatti dell’ offerta.

Naturalmente c’è il rovescio della medaglia: se acquisti l’ ultimo giorno di sell-in (ultimo giorno in cui il magazzino di da il prodotto a prezzo scontato) avrai poi la possibilità di vendere il prodotto a prezzo intere recuperando qualche percentuale di margine.

In un periodo di deflazione (inflazione negativa) io ti consiglio di fare scorta solo di prodotti alto rotanti, ossia ordina quantità di prodotto tale da venderlo, a prezzo pieno, in una settimana o 10 giorni.

Se ti prendi in casa delle referenze basso rotanti rischi di ritrovartele dopo mesi ancora a volantino e quindi da vendere a prezzo di offerta …..

.. cornuto e mazziato…..

Punto 2: Mancato controllo in entrata merce: manca un collo in una consegna

A differenza di quanto pensi, il controllo della merce in entrata è un punto dolente di ogni azienda medio piccola e non hai idea di quanto il tuo Ce. Di., il tuo fornaio, il tuo lattaio e così via ti possa fregare nelle consegne; ancora di più se “firma la bolla” un tuo dipendente.

Dimmi la verità: quante volte controlli se i colli consegnati corrispondono ai colli in bolla???? Forse è più sbrigativo firmare e via…..

Tutte le merci subiscono diversi passaggi:

  • il magazziniere che prepara il pallet il roll in consegna

  • l’ impiegato che prepara la bolla

  • il camionista che ti porta la merce

  • il tuo dipendente che ritira la merce in consegna

  • il tuo allestitore che ripone sugli scaffali la merce

Tutti questi passaggi sono potenzialmente passabili di furti.

A te, che sei l’ ultimo passaggio, conviene molto controllare.

So che i tempi nostri sono sempre ridotti, ma puoi farlo a campione.

E’ difficile consegnare la consegna dello scatolame quando arrivano 10 / 15 bancali o roll di merce.

Ma puoi farlo a campione.

Tanti Ce. Di. descrivono i prodotti in ordine di preparazione contrassegnando il lotto che si riferisce al bancale o al roll, oppure ti consegnano uno stampato in cui vi è la divisione della consegna in lotti di 2 / 3 pallet o roll, contrassegna da adesivi.

Tu, in fase di scarico del camion potresti tenere da parte un lotto e controllarlo a vista: ridurresti molto i tempi di controllo e se qualcosa scappa una volta la volta dopo te ne accorgi. Importante sarebbe controllare le referenze facilmente “smerciabili” come ad esempio liquori, vini e oli.

Importante è: NON FIDARSI DELL’ AMICIZIA DEI FORNITORI

…è più facile fregare un amico che uno sconosciuto …

Fornai, lattai e tutti quelli che consegnano giornalmente sono i più pericolosi in quanto godono della tua fiducia e possono “fregarti” un po’ alla volta; un litro di latte al giorno sono 3 cartoni al mese e 36 cartoni l’ anno ……

Meditate su questi 2 punti e fate una analisi delle procedure nella vostra azienda, spiegando l’ importanza della fase di controllo in entrata ai Vostri collaboratori spiegando che ogni collo contribuisce al loro stipendio, avrete tanti occhi a disposizione.

Ma ancora non abbiamo visto tutto…

Al prossimo articolo…..

…..cliccando qui vai alla parte 3…

Buone vendite

Categorie: Conto Economico, Margini